LIBRERIA

La storia della libreria Tarantola inizia con Alfredo, considerato uno dei capostipiti di quelle famiglie pontremolesi che dalla Toscana si mossero, contribuendo alla diffusione del libro in Italia. Furono in molti a varcare il Passo della Cisa, girovagando per il Paese a vendere testi e volumi contenuti in capienti gerle di legno appese alle spalle. Durante il periodo della carboneria i libri così distribuiti vennero a rappresentare preziose custodie di volantini inseriti fra le pagine [...]


CONTATTI
SERVIZI
STORIA
NOVITÀ
HOME
Assurdo Italia - Storie incredibili ma vere di un paese paradossale
ATTUALITA' - NOVEMBRE 2008

Come è possibile che un ospedale italiano perda il rene di un paziente tra la sala operatoria e il laboratorio in cui doveva essere analizzato? Chi potrebbe credere che due anziani vivano con una cabina dell'Enel dentro casa, tra la cucina e la camera da letto? È accettabile che una suocera in lite con la nuora chieda i contributi come colf per aver ...

Come è possibile che un ospedale italiano perda il rene di un paziente tra la sala operatoria e il laboratorio in cui doveva essere analizzato? Chi potrebbe credere che due anziani vivano con una cabina dell'Enel dentro casa, tra la cucina e la camera da letto? È accettabile che una suocera in lite con la nuora chieda i contributi come colf per aver accudito il proprio nipotino e un tribunale occupi tempo, uomini e denaro pubblico per esaminare la sua richiesta? È possibile che un condominio di Roma scopra che nelle proprie cantine è nata una moschea abusiva? O che un affittuario moroso venga sfrattato ma lasci nell'appartamento più di cento cani, che ora il proprietario dell'immobile è costretto per legge a sfamare ogni giorno? Che una donna scopra che il proprio marito, da cui è separata ma non divorziata, sia bigamo, essendosi risposato negli Stati Uniti con il beneplacito del nostro Consolato? Queste e tante altre storie surreali eppure reali affrontate dal programma "Mi Manda RaiTre", ri-raccontate a distanza di mesi o anni dalla denuncia televisiva, per capire che cosa è accaduto nel frattempo.