LIBRERIA

La storia della libreria Tarantola inizia con Alfredo, considerato uno dei capostipiti di quelle famiglie pontremolesi che dalla Toscana si mossero, contribuendo alla diffusione del libro in Italia. Furono in molti a varcare il Passo della Cisa, girovagando per il Paese a vendere testi e volumi contenuti in capienti gerle di legno appese alle spalle. Durante il periodo della carboneria i libri così distribuiti vennero a rappresentare preziose custodie di volantini inseriti fra le pagine [...]


CONTATTI
SERVIZI
STORIA
NOVITÀ
HOME
Un anno vissuto biblicamente
SAGGIO - NOVEMBRE 2008

La Bibbia è il libro più letto al mondo, o almeno così si dice. Ma quanti di noi hanno pensato seriamente di prenderla alla lettera e di metterla m pratica senza compromessi? A. J. Jacobs, giovane giornalista newyorkese, ha deciso di dedicare un anno intero a seguire le norme e i precetti contenuti nel "Libro dei Libri": non solo i Dieci Comandamenti...

La Bibbia è il libro più letto al mondo, o almeno così si dice. Ma quanti di noi hanno pensato seriamente di prenderla alla lettera e di metterla m pratica senza compromessi? A. J. Jacobs, giovane giornalista newyorkese, ha deciso di dedicare un anno intero a seguire le norme e i precetti contenuti nel "Libro dei Libri": non solo i Dieci Comandamenti, ma proprio tutte le prescrizioni più minute e bizzarre. Jacobs si è armato di buona volontà e di una lista accuratissima (oltre ottocento regole) ricavata con pazienza dall'Antico e dal Nuovo Testamento e si è tuffato a capofitto nel suo "anno vissuto biblicamente". E così, per 365 giorni, si è vestito solo di bianco, e mai di fibre miste; si è lasciato crescere una barba lunga e cespugliosa; si è sforzato di dire sempre la verità (altra cosa "socialmente inaccettabile", soprattutto se sei un giornalista) e di non desiderare la donna o la roba d'altri; si è dovuto armare di sassolini e faccia tosta per lapidare gli adulteri in piena Manhattan; ha distribuito in beneficenza un decimo delle sue entrate; ha seguito la dieta di Ezechiele... Nel frattempo, mese dopo mese, ha steso un diano di bordo della sua straordinaria esperienza, fondendo il piglio critico e pungente del reporter d'indagine con un'irresistibile vena umoristica. Dopo un anno, il rapporto di Jacobs con il Sacro è profondamente mutato, e anche lui si è scoperto diverso.