LIBRERIA

La storia della libreria Tarantola inizia con Alfredo, considerato uno dei capostipiti di quelle famiglie pontremolesi che dalla Toscana si mossero, contribuendo alla diffusione del libro in Italia. Furono in molti a varcare il Passo della Cisa, girovagando per il Paese a vendere testi e volumi contenuti in capienti gerle di legno appese alle spalle. Durante il periodo della carboneria i libri così distribuiti vennero a rappresentare preziose custodie di volantini inseriti fra le pagine [...]


CONTATTI
SERVIZI
STORIA
NOVITÀ
HOME
Idee strampalate che funzionano
SAGGIO - OTTOBRE 2008

Suddivise in undici punti e mezzo, queste idee si fondano su teorie e ricerche comprovate sia a livello accademico che pratico, per promuovere la creatività e l’innovazione. Qualche esempio? Chi avrebbe mai pensato che assumere persone di cui non si ha bisogno o ignorare gli ordini dei superiori fossero sane abitudini aziendali? Secondo Sutton le normali...

Suddivise in undici punti e mezzo, queste idee si fondano su teorie e ricerche comprovate sia a livello accademico che pratico, per promuovere la creatività e l’innovazione. Qualche esempio? Chi avrebbe mai pensato che assumere persone di cui non si ha bisogno o ignorare gli ordini dei superiori fossero sane abitudini aziendali? Secondo Sutton le normali pratiche di management funzionano quando si tratta di gestire l’ordinaria amministrazione, ma sono le idee più eccentriche e apparentemente folli che stimolano il progresso di un’azienda. Pensate qualcosa di ridicolo e impraticabile e realizzatelo, trovate persone positive e fatele litigare, premiate il successo e il fallimento, punite l’immobilismo, evitate, distraete e annoiate i clienti, i critici e chi parla solo di soldi. Questi sono solo alcuni dei suggerimenti che l’autore rivolge a tutti coloro che hanno a cuore il futuro della loro attività e dei loro progetti. Bisogna avere il coraggio di mettere in discussione, e spesso sovvertire, le convinzioni più radicate su come si gestiscono le risorse e si prendono le decisioni. Anche se ciò vuol dire fare scelte che qualcuno – soprattutto chi si concentra sul guadagno immediato – potrebbe considerare contrarie al senso comune. Senza dimenticare che per trovare un’idea innovativa bisogna provarne molte che potrebbero essere un buco nell’acqua.