LIBRERIA

La storia della libreria Tarantola inizia con Alfredo, considerato uno dei capostipiti di quelle famiglie pontremolesi che dalla Toscana si mossero, contribuendo alla diffusione del libro in Italia. Furono in molti a varcare il Passo della Cisa, girovagando per il Paese a vendere testi e volumi contenuti in capienti gerle di legno appese alle spalle. Durante il periodo della carboneria i libri così distribuiti vennero a rappresentare preziose custodie di volantini inseriti fra le pagine [...]


CONTATTI
SERVIZI
STORIA
NOVITÀ
HOME
Corri
NARRATIVA - SETTEMBRE 2008

Due fratelli. La loro madre adottiva è morta quindici anni prima. Una sera sono per strada, durante un'accecante tempesta di neve - dal nulla compare un'auto; poi compare una donna, una donna di colore, e si getta sotto l'auto, salvando la vita di uno dei due. Cominciano a farsi delle domande: chi è quella donna; chi è la ragazzina che stava ...

Due fratelli. La loro madre adottiva è morta quindici anni prima. Una sera sono per strada, durante un'accecante tempesta di neve - dal nulla compare un'auto; poi compare una donna, una donna di colore, e si getta sotto l'auto, salvando la vita di uno dei due. Cominciano a farsi delle domande: chi è quella donna; chi è la ragazzina che stava con lei; e perché somiglia così tanto ai due fratelli. Da quell'istante drammatico prendono il via ventiquattr'ore cruciali di rivelazioni, dolore, risentimento. Anche perché i due fratelli sono neri, e la loro famiglia adottiva - una famiglia di bianchi - è una delle più facoltose di Boston, mentre quella donna gira con sette dollari in tasca.