LIBRERIA

La storia della libreria Tarantola inizia con Alfredo, considerato uno dei capostipiti di quelle famiglie pontremolesi che dalla Toscana si mossero, contribuendo alla diffusione del libro in Italia. Furono in molti a varcare il Passo della Cisa, girovagando per il Paese a vendere testi e volumi contenuti in capienti gerle di legno appese alle spalle. Durante il periodo della carboneria i libri così distribuiti vennero a rappresentare preziose custodie di volantini inseriti fra le pagine [...]


CONTATTI
SERVIZI
STORIA
NOVITÀ
HOME
ITALIA OCCULTA

Moro, pecorelli, sindona, ambrosoli, mattarella, amato, la strage di bologna, la p2, andreotti. Una sequenza impressionante di stragi, assassinii, complotti, tentativi di colpi di stato nella ricostruzione inedita del magistrato che ha scoperto la p2, arrestato liggio e rinviato a giudizio michele sindona. Un cumulo di fatti maturati in un arco di tempo ristretto (1978-1980) e rimasti il più delle volte senza giustizia...

Moro, pecorelli, sindona, ambrosoli, mattarella, amato, la strage di bologna, la p2, andreotti. Una sequenza impressionante di stragi, assassinii, complotti, tentativi di colpi di stato nella ricostruzione inedita del magistrato che ha scoperto la p2, arrestato liggio e rinviato a giudizio michele sindona. Un cumulo di fatti maturati in un arco di tempo ristretto (1978-1980) e rimasti il più delle volte senza giustizia. Qui recuperati e ricostruiti in un disegno complessivo ricco di frammenti e risvolti dimenticati o trascurati durante i processi. Con turone, testimone e protagonista come magistrato di quella terribile stagione, ci addentriamo tra gli anfratti di storie torbide e sconvolgenti che hanno come protagonisti criminali, terroristi e mafiosi ma pure uomini delle istituzioni. Come dimostra turone, solo grazie al sacrificio di eroi valorosi tra magistrati, carabinieri, finanzieri e poliziotti, e all'impegno di alcuni politici tenaci e coraggiosi, l'italia è riuscita a rimanere un paese libero. È quindi essenziale riuscire oggi a tenere in mano il filo che lega i fatti di quegli anni terribili, spesso resi volutamente indecifrabili per coprire responsabilità e bugie. Lo dobbiamo alle nuove generazioni, cui turone soprattutto si rivolge. Prefazione di corrado stajano.