LIBRERIA

La storia della libreria Tarantola inizia con Alfredo, considerato uno dei capostipiti di quelle famiglie pontremolesi che dalla Toscana si mossero, contribuendo alla diffusione del libro in Italia. Furono in molti a varcare il Passo della Cisa, girovagando per il Paese a vendere testi e volumi contenuti in capienti gerle di legno appese alle spalle. Durante il periodo della carboneria i libri così distribuiti vennero a rappresentare preziose custodie di volantini inseriti fra le pagine [...]


CONTATTI
SERVIZI
STORIA
NOVITÀ
HOME
DUE ORE

Le diverse facce dell'universo "maratona" raccontate in dieci tappe attraverso storie, protagonisti ed eroi. In uno stile agile e frizzante, come gli atleti dello sport a cui è dedicato, "Due ore" apre al lettore le porte del mondo della maratona professionistica facendone apprezzare sia le caratteristiche tradizionali più classiche - l'odierna sfida agonistica alla fatica in cui si riattualizza l'antico mito della maratona: "non esiste nello sport mito originario più bello" - sia le meno celebrate componenti strettamente connesse alla nostra modernità globalizzata, ad esempio le leggi del mercato che governano l'organizzazione delle grandi maratone urbane, le ricerche high-tech sulle calzature...

Le diverse facce dell'universo "maratona" raccontate in dieci tappe attraverso storie, protagonisti ed eroi. In uno stile agile e frizzante, come gli atleti dello sport a cui è dedicato, "Due ore" apre al lettore le porte del mondo della maratona professionistica facendone apprezzare sia le caratteristiche tradizionali più classiche - l'odierna sfida agonistica alla fatica in cui si riattualizza l'antico mito della maratona: "non esiste nello sport mito originario più bello" - sia le meno celebrate componenti strettamente connesse alla nostra modernità globalizzata, ad esempio le leggi del mercato che governano l'organizzazione delle grandi maratone urbane, le ricerche high-tech sulle calzature, o la subdola e dilagante pratica del doping. Per correre in meno di due ore 42 chilometri e 195 metri sarà necessaria una straordinaria combinazione di velocità, forza fisica e resistenza oltre a una quantità mai vista di pianificazione e di coraggio. Chi sarà il primo?