LIBRERIA

La storia della libreria Tarantola inizia con Alfredo, considerato uno dei capostipiti di quelle famiglie pontremolesi che dalla Toscana si mossero, contribuendo alla diffusione del libro in Italia. Furono in molti a varcare il Passo della Cisa, girovagando per il Paese a vendere testi e volumi contenuti in capienti gerle di legno appese alle spalle. Durante il periodo della carboneria i libri così distribuiti vennero a rappresentare preziose custodie di volantini inseriti fra le pagine [...]


CONTATTI
SERVIZI
STORIA
NOVITÀ
HOME
I DADI DI EINSTEIN E IL GATTO DI SCHRODINGER

Sia Einstein sia Schrödinger, che pure erano stati in prima linea nella rivoluzione della meccanica quantistica, si ribellarono a ciò che consideravano la sua caratteristica più irragionevole: la casualità. Einstein protestò con una battuta sostenendo che “Dio non gioca a dadi con l’Universo”, mentre Schrödinger costruì il celebre aneddoto di un gatto che non era né vivo né morto. Ma questi due giganti non si limitarono a criticare, si misero a caccia di una Teoria del tutto che rendesse nuovamente sensato l’Universo. Il fisico Paul Halpern...

Sia Einstein sia Schrödinger, che pure erano stati in prima linea nella rivoluzione della meccanica quantistica, si ribellarono a ciò che consideravano la sua caratteristica più irragionevole: la casualità. Einstein protestò con una battuta sostenendo che “Dio non gioca a dadi con l’Universo”, mentre Schrödinger costruì il celebre aneddoto di un gatto che non era né vivo né morto. Ma questi due giganti non si limitarono a criticare, si misero a caccia di una Teoria del tutto che rendesse nuovamente sensato l’Universo. Il fisico Paul Halpern racconta la vicenda di come Einstein e Schrödinger abbiano cercato una teoria che trascendesse gli aspetti bizzarri dei quanti, dando ai lettori spunti originali circa la storia della fisica e la vita e il lavoro di due scienziati le cui ossessioni ne hanno guidato il progresso.