LIBRERIA

La storia della libreria Tarantola inizia con Alfredo, considerato uno dei capostipiti di quelle famiglie pontremolesi che dalla Toscana si mossero, contribuendo alla diffusione del libro in Italia. Furono in molti a varcare il Passo della Cisa, girovagando per il Paese a vendere testi e volumi contenuti in capienti gerle di legno appese alle spalle. Durante il periodo della carboneria i libri così distribuiti vennero a rappresentare preziose custodie di volantini inseriti fra le pagine [...]


CONTATTI
SERVIZI
STORIA
NOVITÀ
HOME
Il gatto venuto dall'inferno

IL GATTO VENUTO DALL'INFERNO di Lynne Truss

 

  • n una tempestosa sera d'inverno, in un cottage che dà sulle dure scogliere della costa inglese, Alee, bibliotecario che di recente ha perso la moglie, accende il suo computer. Quasi per gioco apre un'email che un suo collega che conosceva appena gli aveva mandato qualche tempo prima. Un'email con una cartella allegata. Una cartella chiamata "Roger". Dentro la cartella ci sono vari file, tra cui una registrazione audio. Alee comincia ad ascoltare. Presto non può credere alle sue orecchie. La conversazione che lo lascia senza fiato si svolge in un cottage simile a quello in cui si trova lui e si svolge tra due voci. La prima appartiene a un certo Will Caton-Pines, soprannominato Wiggy che, irritante e ottuso, puntella il dialogo con domande sciocche e commenti inopportuni. L'altra è di Roger, intelligente, colto, brillante, raffinato. Ma, a giudicare da quanto si dicono, Roger è un gatto. Sarà vero che Roger è un felino? E cosa ha a che fare con la misteriosa scomparsa della sorella di Wiggy e del di lei cane? E può un individuo dall'eloquio tanto affascinante, dallo humor perfetto, dagli impeccabili riferimenti letterari e cinematografici essere un efferato assassino?