CASA EDITRICE

La piccola editoria cosiddetta perché nasce e si sviluppa in realtà culturali circoscritte, fonda la propria attività sulla disponibilità a seguire passo passo la creazione di opere letterarie a caratterizzazione varia (libri di narrativa e poesia, ristampe anastatiche e volumi d'arte). Vedono la luce, in tal modo, creazioni che acquistano un significato piú specifico nel contesto provinciale o regionale in cui originano e vengono principalmente distribuiti [...]


CONTATTI
SERVIZI
STORIA
CATALOGO
HOME
Distopěa
Poesie

Anno: 2020
Pagine: 64
ISBN: 9788867772681
Stato: Disponibile

€ 13,00
>

Con questa singolare raccolta poetica, dall'intensa natura esistenzialista, l'autrice si appresta a colpire il lettore con l'impeto delle parole, attraverso una scrittura evocativa. solida, immediata, ricca di virtuosismi allegorici.

La visione fatalista, ma consapevole, di Chiara Moranda rivela l'inclinazione introspettiva ed empatica che la porta ad indagare il reale con occhio attento e disincantato: dando vita a componimenti dalla delicata forza distruttiva, che interpretano il dramma dei viventi.

In "Distopìa" le tematiche sono potenti, attuali, sempre in bilico tra schiaffi e carezze: angoscia esistenziale, morte consolatrice, presagi funesti.

Immagini forti, dal sapore decadentista, permeate da sopita nostalgia.

Chiara Moranda non si impone come guida illuminata, portatrice di una verità assoluta, ma crea la percezione di essere veggente di mondi remoti e misteriosi: a volte cruenti e reali, a volte futuri e nefasti, sempre suggestivi.

"... la chiameranno
morte
e avranno paura,
solo perché non sanno
come si vola".

VEDI ANCHE

Ma... Voi non chiamatele poesie
2012
9788897107965

€ 16,50

Lei mi chiama Max
2007
9788895839004

€ 12,00

La sindrome di Iefte
2005
9788888507590

€ 18,00

Il conte di Terralta
2016
978886771387

€ 18,00

Onorando il nostro passato: le parole e la saggezz ...
2003
9788888507316

€ 10,00