CASA EDITRICE

La piccola editoria cosiddetta perché nasce e si sviluppa in realtà culturali circoscritte, fonda la propria attività sulla disponibilità a seguire passo passo la creazione di opere letterarie a caratterizzazione varia (libri di narrativa e poesia, ristampe anastatiche e volumi d'arte). Vedono la luce, in tal modo, creazioni che acquistano un significato piú specifico nel contesto provinciale o regionale in cui originano e vengono principalmente distribuiti [...]


CONTATTI
SERVIZI
STORIA
CATALOGO
HOME
Depressione e ri-tiro
Autore: Arcangelo Roberto Briganti

Anno: 2018
Pagine: 172
ISBN: 978-88-6777-225-4
Stato: Disponibile

15,00
>

Il “viaggio depressivo” è una successione di scoperte: nell’emergere del “mal-Essere” dell’Essere dovuto alla Sua “male-dizione” linguistica, scaturisce preciso l’incentivo a ricordare il “Dimenticato” e cioè il Linguaggio iniziale dell’infanzia nostra e di tutti i tempi dell’inizio, quel Linguaggio extra-temporale proprio dell’Essere come “sostantivo-Sostanza”. L’“Essere-sostantivo” non contaminato grammaticalmente dal tempo verbale, è il “ri-Tiro” linguistico, quello già “tirato” e poi dimenticato; quello in grado di garantire al nostro tragico “quotidiano-Essere-a-tempo” la salvezza dal Non-Essere.

VEDI ANCHE

Euro Delusione o Speranza?
2013
9788867770137

12,00

Le lenzuola ricamate all'intaglio
2013
9788867770151

14,00

Una piccola cosa buona
2009
9788895839417

12,00

Provincia e dintorni
2010
9788897107088

18,00