CASA EDITRICE

La piccola editoria cosiddetta perché nasce e si sviluppa in realtà culturali circoscritte, fonda la propria attività sulla disponibilità a seguire passo passo la creazione di opere letterarie a caratterizzazione varia (libri di narrativa e poesia, ristampe anastatiche e volumi d'arte). Vedono la luce, in tal modo, creazioni che acquistano un significato piú specifico nel contesto provinciale o regionale in cui originano e vengono principalmente distribuiti [...]


CONTATTI
SERVIZI
STORIA
CATALOGO
HOME
CATALOGO COMPLETO MONICA FRANCHI

Monica Franchi Studi classici e Laurea in Lingue e Letterature Straniere presso lo IULM di Milano (a.a. 1977-1978, 110/lode). Ha collaborato con la medesima università – docente prof.ssa Loretta Valtz Mannucci - per un ciclo di 4 lezioni sul teatro medievale inglese (a.a.. 1978-1979). Dal 1980 al 1984, è stata nella redazione della casa editrice bresciana Grafo edizioni, accanto a Roberto Montagnoli, fondatore e direttore dell’editrice. La grande passione per la pittura, l’ha portata a frequentare la scuola di restauro pittorico, campo nel quale ha lavorato sino al 1992 per la ditta Marchetti e Fontanini di Brescia (Teatro di Sabbioneta, chiesa di S. Abbondio a Cremona, chiesa del Carmine di Brescia etc.) Per l’Associazione Mozart Italia, è stata curatrice della pubblicazione annuale dei Quaderni dei Martedì (quattro numeri). Ha curato il riordino e la catalogazione di diversi fondi privati, fra i quali, nel 1999, l’Archivio dell’Opera Pia dei Bresciani a Roma, il cui inventario è stato pubblicato negli «Annali Queriniani», VI (2005), pp. 171-190. E’ curatrice dell’Archivio del prof. Giuseppe Tassinari (Perugia 16 dicembre 1891 - Salò 21 dicembre 1944). Il lungo lavoro di ricerca sulla storia del castello di Drugolo e della villa Arzaga svolto negli anni 1995-1998, ha visto la pubblicazione nel 2001 (Drugolo e Arzaga. Immagini di un feudo, Tarantola ed., Brescia 2001). Al volume è allegato un CD, in cui tutti i documenti rinvenuti sulla storia del castello sono stati registrati e trascritti in ARStudio, Archivio e Ricerca Storica (con Runtime FMPro), articolato programma di informatica a cura di Monica Franchi (depositato alla SIAE nel 1998), creato appositamente per la registrazione e catalogazione dei documenti storici, una sorta di banca dati di descrizioni archivistiche. In seguito alla collaborazione con l’ing. Franco Robecchi per la ricerca sulle fonti archivistiche della storia dell’Ospedale Civile, ha scritto l’articolo Il Pio Luogo della Pietà e la Musica, in Franco Robecchi, Spedali Civili di Brescia, vol. I, Edimet spa, Brescia 2000, pp. 279-284. Durante quel lavoro, ha rinvenuto il fondo musicale del Pio Luogo della Pietà, attualmente in deposito presso l’IPAB di Brescia in ctr. S. Croce. Ha curato catalogazione, regesti e relativa pubblicazione del fondo pergamenaceo dell’Archivio Capitolare del Duomo di Brescia (361 documenti dal 1148 al 1933): Le pergamene dell’Archivio Capitolare. Catalogazione e regesti, a cura di Monica Franchi, Ed. del Capitolo, Brescia 2002. Il medesimo lavoro è pubblicato in PLAIN-Lombardia Storica, il portale per gli archivi storici della Lombardia, promosso dalla Regione Lombardia, dall’Archivio di Stato di Milano e realizzato dall’Università di Pavia. Capitolo del duomo di Brescia: catalogazione e regesti delle pergamene (1999 - 2000) di Monica Franchi, in «Archivi Storici della Lombardia-PLAIN-Risorsa Internet http://www.plainlombardiastorica.it. Ha curato la trascrizione del manoscritto settecentesco conservato nell’Archivio Storico Comunale di Brescia, Caccia col visco nel lago dilli uccelli acquatici, edita in Chiara Parisio, Ennio Ferraglio, “Di grande spasso e di certa utilità”. Cultura nobiliare e immagine della caccia nel Bresciano, Brescia 2005, pp. 97-99. Con il dottor Angelo Brumana, ha curato Il Quattrocento, in Mille anni di letteratura bresciana, a cura di Piero Gibellini e Amedeo Biglione V., Brescia 2004, vol. I, pp. 73-127. Ha raccolto ed ordinato le fonti archivistiche sulla storia dei frati dell’Ordine dei Predicatori conservate nell’Archivio Vescovile dell’Archivio Storico Diocesano di Brescia, confluito nella pubblicazione I Domenicani a Brescia. Repertorio di fonti conservate presso l’Archivio Vescovile, in «Brixia Sacra. Memorie storiche della diocesi di Brescia», Terza Serie, anno X, 2005- n.3-4, Brescia 2005, pp. 185-226. Nel 2005, per l’Associazione Archeologica USPAAA di Iseo ha curato il repertorio di fonti archivistiche della pieve di S. Bartolomeo di Bornato nell’Archivio Storico Diocesano di Brescia e nell’Archivio di Stato di Brescia. Nel 2006 ha pubblicato: I Domenicani: presenza forte di un ordine mendicante a Brescia, in I domenicani a Brescia e la presenza di Niccolò Boccalino, Atti del convegno (Brescia, 22 aprile 2005), a cura di Monica Franchi, Treviso 2006. Un tragicomico processo per un dramma di vita, in Riformatori bresciani, a cura di Lorenzi, «Annali Queriniani», Brescia 2006, pp. 61-76 e 291-303. In esso viene pubblicata la trascrizione di un manoscritto della Biblioteca Queriniana, l’inedito poemetto satirico Tragicomico processo delle monache di Brescia e sindicato sopra la sentenza del Senato veneto, scritto da Alessandro Brocchi luganese, tra il 1682 e il 1692. In corso di pubblicazione: Un contributo per l’epistolario di Maria Maddalena Martinengo, in Poesia e retorica sacre fra Cinquecento e Seicento, a cura di Elisabetta Selmi e di Erminia Ardissimo, Alessandria ed. Dell’Orso, Padova 2009. Nel 2007-2008, quale co-curatore, ha contribuito alla realizzazione dell’Atlante Storico Cartografico della Provincia di Brescia (in corso di pubblicazione), su progetto e realizzazione cartografica dell’architetto Paolo Oscar con Fondazione Civiltà Bresciana e per Provincia di Brescia. Ha condotto le ricerche storiche per 70 Comuni storici fra cui Brescia stessa (Capoluogo di distretto e successivamente di provincia), al fine di cartografarne le rispettive giurisdizioni territoriali per 19 soglie temporali distribuite dal 1385 al 2008 (ed. marzo 2009). Ha altresì redatto la relativa scheda di ciascun Comune, ad integrazione dell’apparato cartografico. E’ impegnata sul fronte della cooperazione internazionale verso i Paesi in via di sviluppo, collaborando in modo stretto con la ONG Medicus Mundi Italia, per la quale è PR e gestisce ogni attività editoriale. Continua a coltivare la passione per la pittura, con particolare attenzione a quella contemporanea. Ama i film gialli ed è sommelier.

   

Drugolo and Arzaga
2001
9788888507279

€ 40,00

Drugolo e l'Arzaga
2001
9788888507262

€ 40,00

Stai visualizzando da 1 a 2 su 2 libri